MADE EXPO 2017 – Cosa ci aspettiamo?

MADE EXPO 2017


Il MADE EXPO (Milano Architettura Design Edilizia) è l’evento dedicato al mondo dell’edilizia e dell’architettura. La manifestazione, programmata dall’8 all’11 marzo presso il quartiere Fiera Milano Rho, conta la presenza di una vasta gamma di aziende del settore, associazioni, università e studi di architettura.

Dal sito ufficiale del MADE EXPO 2017 si legge:

“L’integrazione tra progetto, costruzioni, ristrutturazione, sostenibilità, innovazione, bellezza, sicurezza, è sempre più un dato di fatto.”

È dunque l’integrazione tra le diverse tematiche a suscitare l’interesse dei visitatori provenienti da ogni Paese (circa 200mila nell’edizione del 2015). Ma come saranno integrate fisicamente queste tematiche? Il MADE EXPO 2017 è articolato in 4 SALONI in base a target specifici. Si riportano le informazioni fornite dal sito ufficiale della fiera relative alle aree di esposizione:

  • Costruzioni e Materiali:

Dedicato a soluzioni tecnologiche, materiali, attrezzature per l’edilizia sostenibile, soluzioni per il comfort abitativo e per il risparmio energetico e varie tecnologie riguardanti la gestione, la sicurezza e l’antisismica.

  • Involucro e Serramenti

Area dedicata a costruttori di diverso tipo, serramentisti e progettisti. Il salone presenta soluzioni su serramenti, tende, sistemi di oscuramento, protezione, involucro edilizio e coperture.

  • Interni e Finiture

Spazio dedicato a chi opera nel settore degli interni, sia dal punto di vista progettuale che costruttivo. All’interno del salone saranno esposte soluzioni e i prodotti ad alta qualità in tema di pavimenti, rivestimenti, porte per interni, maniglie e accessori, porte di ingresso, controsoffittature, partizioni interne, pareti attrezzate, scale e finiture.

  • Software Tecnologie e Servizi

Salone dedicato agli strumenti informatici per professionisti e aziende. Le numerose novità in tema software vanno dalla progettazione e calcolo strutturale alla progettazione architettonica dell’involucro, al BIM, all’interior design, all’ottimizzazione energetica degli edifici fino al project management e alla gestione del cantiere.

Lascia un commento